• Centro Medico Vertebrale
  • Centro Medico Vertebrale
foto_genova

Ultrasuoni

Gli ultrasuoni consistono in vibrazioni sonore a frequenza così elevata da non essere percepibili all'orecchio umano.
Gli apparecchi di ultrasuonoterapia sono costituiti da un generatore di corrente ad alta frequenza, un cavo schermato e una testina emittente che di solito viene posta sulla zona da trattare in maniera fissa o mobile (in questo ultimo caso tra la cute e la testina stessa deve essere interposta una sostanza grassa o un gel).
L'irradiazione ultrasonica genera un micromassaggio di notevole intensità agendo in profondità nei tessuti. Da questa vibrazione, urto e frizione delle strutture cellulari e intracellulari viene generato del calore, infatti oltre che un effetto meccanico gli ultrasuoni esercitano anche un effetto termico conseguente. Gli ultrasuoni possono essere usati anche in acqua: la testina viene immersa nel mezzo idrico a circa 2 cm di distanza e parallelamente alla porzione da trattare.
Indicazioni: sciatalgie e nevriti in genere, periartriti scapolo-omerali (anche in presenza di calcificazioni), epicondiliti, morbo di Dupuytren.
Controindicazioni: presenza di neoplasie, in vicinanza dell'area cardiaca o di organi sessuali, osteoporosi, flebiti in fase acuta.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per i servizi in linea.